fbpx

Il mio Blog

Parlo di me e del mio lavoro

Domande da fare a un social media manager per non cadere in una truffa

Basta inciampare nelle agenzie e in consulenti farlocchi. Chi si vende a un prezzo super basso significa che vale molto meno

È da qualche giorno che vedo pubblicità di agenzie di comunicazione e liberi professionisti che (s)vendono la loro “esperienza” a un prezzo super stracciato, molto spesso anche a partire da 50 euro al mese per la “gestione  dei social”.

Sembra una cosa facile, o almeno è quello che ti fanno credere quando vedi quel prezzo. Ma è impossibile accettare un lavoro e svolgerlo dignitosamente per una cifra così bassa.

Quando parliamo dei compiti di un Social Media Manager, parliamo di una gestione che include numerosi macro-task, tra cui:

  • Pianificazione, strategia e definizione degli obiettivi
  • Sviluppo della brand awareness e gestione della reputazione online
  • Creazione dei contenuti
  • Generazione di traffico in entrata
  • Coltivare contatti e supporto alle vendite
  • Gestione della community e moderazione pagine
  • Gestione fondo per campagne

Come può un “professionista” farti un’offerta così bassa? 

Ecco, quindi, le domande che dovresti rivolgere a lui per capire la professionalità di chi vuole gestire i social della tua azienda.

  1. Quali pagine o profili social hai gestito in passato? Quali successi hai raggiunto?

Ovviamente se è alla prima esperienza si chiede il percorso studi.

  1. Quali social network utilizzeresti e perchè?

Esistono tanti social e non tutti possono essere utili per la tua attività e sta nella bravura del SMM individuare i più performanti e inserti nei canali giusti.

  1. Quanto tempo lavorerai sulle pagine social?

Il tempo è denaro e così puoi farti una chiara idea del rapporto tra qualità e prezzo.

  1. Cosa scriverai nella pagina, che tono di voce userai?
  2. Come crei contenuti giusti per la mia attività?
    Molti amano fare i copia e incolla o lanciarsi nelle citazioni banali.
  3. Dovremmo comprare seguaci/fan/mi piace?
    La risposta dovrebbe essere “no”. Ma non tutti lo diranno.
  4. Quali strumenti utilizzi per social media monitoring, publishing e analytics?
  1. Come misuri il successo di una strategia social media. Quali KPI misuri per ciascuna piattaforma?
  1. Come ti tieni aggiornato sulle ultime evoluzioni e cambiamenti nei social media?
    Aggiornarsi è anche un investimento personale che non ha un prezzo basso.
  1.  Come pensi di gestire le campagne? (Budget, immagini, video, testo, etc.)
    Questa è la parte più difficile, arrivare all’utente e convincerlo che può fidarsi del tuo prodotto.

Spero abbiate capito che “il risparmio non è mai guadagno” e lasciare la vostra azienda, il vostro negozio, pub, ristorante, etc. nelle mani di furbacchioni che vendono sottocosto il proprio lavoro a quel prezzo, può diventare un cattivo investimento.

P.S. Poi ci sono anche le domande che un SMM dovrebbe fare al cliente prima di prendere il lavoro.

Ma questa è un’altra storia.

Leave a Reply

Contatti

Contattami per chiedere tutto quello che può esserti utile

Italia, Roma, Re di Roma

info@gennarodimicco.it
345 8437101