fbpx

Il mio Blog

Parlo di me e del mio lavoro

Consigli per il delivery perfetto

Maggiore sicurezza e nuova tattica commerciale sul cibo ai tempi del Coronavirus: ti spiego come fare a lanciarti nel mercato del delivery 

L’Italia, come il resto del mondo, sta vivendo un inizio di 2020 abbastanza complicato. Hanno chiuso momentaneamente teatri, cinema, scuole e università. Sono stati posticipati concerti ed eventi e molti locali, ristoranti, pizzerie e pub hanno temporaneamente sospeso le attività oppure si sono adeguate alla nuova normativa del decreto legge 8 marzo 2020 n.44, per le misure urgenti di contenimento del contagio del covid-19.

Chiudere il locale è la scelta giusta?

Potrebbe esserlo ma di certo non lo è fermare l’attività.

Mi spiego meglio, anche se il ristorante è fisicamente chiuso si può continuare a lavorare con il servizio di delivery o take a way.

Fortunatamente la nuova tecnologia permette di sfruttare sempre più servizi e avvalersi della consegna di cibo a domicilio. Dobbiamo solo essere più pronti e preparati a una giusta comunicazione.

Adesso viene il bello.

Adesso ti spiego come si fa.

Per prima cosa rivolgiamoci ad App specifiche come: 

Dopodichè dobbiamo organizzare una consegna a domicilio efficace e la soluzione migliore è senz’altro ragionare per step:

  1. presa dell’ordine
  2. preparazione del piatto
  3. consegna
  4. verifica gradimento

I punti più importanti sono “preparazione del piatto” e “le recensioni”, perchè se un piatto arriva con qualche difetto o, come ci auguriamo, perfetto, gli utenti sono più portati a lasciare i propri commenti su queste applicazioni. Non è come al ristorante dove hai la possibilità di confrontarti con il cameriere o con lo chef, facendogli complimenti o segnalando alcune accortezze sul piatto preparato, quindi da casa la voglia di farlo sapere al ristoratore è così alta che l’utente non ci pensa due volte a lasciare una recensione.

Come possiamo avere successo nel food delivery?

Menu

Il menu deve essere studiato ad hoc per il trasporto e non deve essere per forza uguale al ristorante fisico: scegli i piatti più semplici da preparare e quelli che ti garantiscono maggiore marginalità e soprattutto piatti che possono essere consumati anche freddi.

Molti non ci pensano ma quando arriva un piatto freddo non è colpa di chi consegna, ma del tempo di consegna trascorso tra il locale e l’appartamento. Quindi evita dei piatti che dovrebbero essere consumati all’istante come ad esempio i risotti.

Fidelizzazione trasversale

Dopo aver consegnato chiedi al cliente una recensione e che sia positiva o negativa rispondi sempre in modo educato invitandolo poi al ristorante.

Fai oro delle recensioni: aiutano a crescere e stimolano l’attenzione su particolari a cui, forse, non avevi nemmeno pensato.

Detto ciò non ci resta che tuffarci in questo nuovo business e iniziare a tirare fuori nuove idee.

Leave a Reply

Contatti

Contattami per chiedere tutto quello che può esserti utile

Italia, Roma, Re di Roma

info@gennarodimicco.it
345 8437101